admin

/admin

About admin

This author has not yet filled in any details.
So far admin has created 30 blog entries.

La festa del lavoro in Inghilterra

Quella del 1º Maggio è una ricorrenza che per tutti gli italiani non ha bisogno di spiegazioni. Tutti sanno che in quella data ricorre la festa nazionale dei lavoratori che celebra le battaglie per la conquista di moltissimi diritti e soprattutto l’ottenimento della riduzione della giornata lavorativa ad otto ore. Tuttavia questa giornata non è festeggiata in tutto il mondo e, in particolare, se guardata per così dire con “occhio British”, risulta decisamente diversa. Vero è che la scelta di dedicare una giornata ai lavoratori ha origine negli Stati Uniti, per commemorare i lavoratori che manifestavano per la conquista del diritto – divenuto poi standard – della riduzione dell’orario di lavoro e che furono vittime degli scontri con le forze dell’ordine durante la cosiddetta rivolta di Haymarket; ma il  fatto che proprio in Gran Bretagna non si abbia a cuore questa data specifica può risultare decisamente strano. Se pensiamo che proprio in Gran Bretagna hanno avuto origine i sindacati (Union),  istituzioni mirate a garantire i diritti dei lavoratori, e partiti politici (Labour) apertamente impegnati a difesa degli operai e a maggior ragione dato che proprio in questo Paese ha preso le mosse la Rivoluzione Industriale che ha in sostanza creato [...]

Letteratura inglese: altre 10 letture necessarie

A seguito della prima lista relativa ai 10 capolavori della letteratura inglese fondamentali, pubblichiamo un elenco che contiene altri 10 titoli, anch’essi indispensabili per ogni amante della lettura.   Ricordatevi che, per affrontare al meglio queste appassionanti letture, è sempre bene munirsi di una tazza di tè e di una seduta molto comoda.   La guerra dei mondi (The War of the Worlds), romanzo del popolare autore inglese Herbert George Wells, originariamente pubblicato a puntate nel 1897, primo del filone fantascientifico, ci descrive una guerra per la sopravvivenza della razza umana. Tutto inizia una sera, con la segnalazione di alcune esplosioni sulla superficie di Marte, pianeta che tutti pensavano fosse disabitato. La Terra è appesa a un filo, inaspettatamente, e fra attacchi e reazioni delle autorità, i marziani danno dimostrazione della loro potenza.   Grandi speranze (Great Expectations), romanzo del 1861, anch’esso pubblicato in origine a puntate, di Charles Dickens. Narra le vicende di Pip, orfano di sei anni che vive insieme alla sorella maggiore con la quale i rapporti non sono propriamente idilliaci. Destinato a diventare fabbro, vive sotto l’ala protettiva di Miss Havisham, una donna decisamente eccentrica che ha come altra protetta Estella, una ragazza da lei educata [...]

Lo “slang” inglese

Così come per altre lingue, anche per l’inglese, lo “slang” (“gergo”) aiuta a semplificare e velocizzare la conversazione. Solitamente, le espressioni gergali, identificano  in origine precise cerchie sociali i cui membri vogliano in qualche modo rendere incomprensibile ciò che dicono per “orecchie esterne” o caratterizzano gruppi di affinità. Senza dubbio, lo slang si evolve nel corso del tempo e, a lungo andare, modifica la lingua d’origine e, sebbene in molti Paesi sia più utilizzato dai gruppi giovanili, nel Regno Unito viene utilizzato trasversalmente da generazioni e gruppi sociali diversi.   Va detto che lo slang britannico è molto complesso e variegato per via della commistura di dialetti che provengono da ogni parte del Paese ma conoscere le espressioni gergali più usate è importante per addentrarsi appieno nella cultura di un popolo.   Impararle tutte è forse impossibile, ma iniziare a prendere confidenza con il numero maggiore possibile di frasi e parole gergali è decisamente utile e anche divertente.     Vediamone alcune:   NOPE/YEAH Espressioni gergali per “no” e “yes”     SEARCH ME E' l’espressione equivalente di  "I don't know" (“Non lo so”) e si usa in contesti informali o familiari.   GONNA/WANNA/GOTTA Espressioni usate più spesso dagli americani [...]

April Fool’s Day

Le origini del pesce d’aprile si perdono nella notte dei tempi anche nella tradizione anglosassone. Nel Regno Unito, infatti,  il primo d’aprile è il giorno goliardico per eccellenza, in cui ognuno cerca di ingannare amici e conoscenti con scherzi divertenti. Le tipologie di scherzo variano dal più ovvio al più elaborato e chi ordisce l’inganno solitamente si compiace dicendo “April fool!”. Nessuno è esentato dalle burle fino allo scoccare di mezzogiorno ma, dopo quell’ora, gli scherzi devono tassativamente finire altrimenti ricadono su chi li ha organizzati, al grido di “April fool is gone and past, you’re the biggest fool at last!” (“Il primo d’aprile non è più, alla fine il più sciocco sei tu!”) da parte delle vittime.   Le origini dell’April Fool’s Day   Le origini del pesce d'Aprile non sono certe ma naturalmente sono state proposte diverse teorie. La più remota riguarda il patriarca di Aquileia dal 1334 al 1350, il beato Bertrando di San Genesio che, si dice, avrebbe salvato un papa dal soffocamento causato da una lisca di pesce. Per gratitudine, il pontefice avrebbe decretato che ad Aquileia in quella data non si mangiasse pesce. La seconda teoria, che pare essere la più accreditata, situa la [...]

Le stranezze degli inglesi che gli italiani non si spiegano

Sebbene tutte le popolazioni del mondo si contraddistinguano per una serie di peculiarità uniche, questo vale in modo particolare per gli inglesi il cui profilo è delineato da alcune caratteristiche che per noi italiani risultano a dir poco bizzarre. LA MOQUETTE IN CASA, DAPPERTUTTO Di certo la caratteristica presenza della moquette in ogni ambiente delle case inglesi è una delle particolarità che colpisce di più un italiano. Quello che ci stranizza, solitamente, è l’uso della moquette anche in bagno e cucina. Di norma, nelle abitazioni italiane, questi ambienti sono esclusi per ragioni igieniche dall’uso della moquette che trattiene polvere, macchie, acari e depositi in genere. L’ASSENZA DI PRESE DI CORRENTE E INTERRUTTORI IN BAGNO Un’altra caratteristica dei bagni delle case inglesi che di certo colpisce ogni italiano, è la completa assenza di interruttori e prese di corrente. Solitamente  l’interruttore è situato all’esterno della stanza e, cosa che certamente non agevola la comodità di operazioni come asciugare i capelli o radersi, non sono previste nella maggior parte dei casi prese di corrente. Ragioni di sicurezza? I RUBINETTI DI ACQUA CALDA E FREDDA SEPARATI E con i bagni non è finita qui. Nella stragrande maggioranza dei bagni inglesi, troviamo rubinetti distinti e [...]

Letteratura inglese: 10 letture fondamentali

Se siete dei veri amanti della letteratura, saprete di certo quanto un libro sia in grado di stimolare l’immaginazione entrando a far parte della vostra vita e fornendo spunti di riflessione. Sicuramente vi sarete emozionati e avrete vissuto contesti lontani da voi nel tempo e nello spazio e vi sarete immedesimati nelle vite di molti personaggi scorrendo le pagine dei grandi capolavori della letteratura inglese.   Ma quali sono i 10 libri fondamentali della letteratura inglese che non possono proprio mancare sui vostri scaffali?   Accomodatevi, magari con accanto una tazza di tè fumante, e preparatevi alla lettura di questi 10 capolavori.   Lo strano caso del Dottor Jekyll e Mr. Hyde (Strange Case of Dr Jekyll and Mr Hyde, 1886) è un romanzo breve dello scozzese Robert Louis Stevenson incentrato sul tema dello sdoppiamento della personalità. Racconta la storia di Gabriel John Utterson, notaio londinese, che indaga tra le vicende che interessano un rispettabile dottore di Londra, il Dottor Jekyll, che sperimentata una potente droga di sua invenzione, si trasforma in Hyde, che incarna il lato malvagio della sua personalità. Hyde si macchierà di orrendi e cruenti delitti che Jekyll può interrompere solo col suicidio.   Cime Tempestose (Wuthering [...]