Così come per altre lingue, anche per l’inglese, lo “slang” (“gergo”) aiuta a semplificare e velocizzare la conversazione.

Solitamente, le espressioni gergali, identificano  in origine precise cerchie sociali i cui membri vogliano in qualche modo rendere incomprensibile ciò che dicono per “orecchie esterne” o caratterizzano gruppi di affinità.

Senza dubbio, lo slang si evolve nel corso del tempo e, a lungo andare, modifica la lingua d’origine e, sebbene in molti Paesi sia più utilizzato dai gruppi giovanili, nel Regno Unito viene utilizzato trasversalmente da generazioni e gruppi sociali diversi.

 

Va detto che lo slang britannico è molto complesso e variegato per via della commistura di dialetti che provengono da ogni parte del Paese ma conoscere le espressioni gergali più usate è importante per addentrarsi appieno nella cultura di un popolo.

 

Impararle tutte è forse impossibile, ma iniziare a prendere confidenza con il numero maggiore possibile di frasi e parole gergali è decisamente utile e anche divertente.  

 

Vediamone alcune:

 

NOPE/YEAH

Espressioni gergali per “no” e “yes”  

 

SEARCH ME

E’ l’espressione equivalente di  “I don’t know” (“Non lo so”) e si usa in contesti informali o familiari.

 

GONNA/WANNA/GOTTA

Espressioni usate più spesso dagli americani che dagli inglesi, molto frequenti in film e testi musicali. Sono contrazioni rispettivamente di “GOING TO”,  “WANT TO” e “HAVE GOT TO”.

 

TOTALLY

“Proprio”

 

I’M OUT

Significa “Me ne vado” ma, in senso più esteso anche “Smetto” o “Mi tiro fuori” da una situazione o da un progetto.

In realtà il senso è ancora più esteso: significa anche “smettere” o “non avere più niente a che fare”, “tirarsene furori”.

 

SO WHAT?

“E quindi?”

 

TO BE LOADED

Essere sfatto

 

BLOKE

“Uomo”, così come come “guy” o “dude” ma in riferimento al tipico “tipo da pub”.

 

MATE/LAD

Entrambe le espressioni significano “amico” ed equivalgono all’americano “pal”, “dude” o “buddy”.

 

CHUFFED

“Soddisfatto” dei propri risultati, “fiero” e “compiaciuto” di qualcosa.

 

CHINWAG

Lunga e piacevole chiacchierata fra amici, anche usato come verbo.

 

GUTTED

“Abbattuto”, “scoraggiato”, “infelice”.

 

GOBSMACKED

“Scioccato”, “attonito”. Questo termine descrive la forma che assume la bocca quando si è colti alla sprovvista → “gob”

 

JAMMY

“Fortunatissimo”, deriva dall’espressione informale “jam” che indica qualcosa di facile da fare.

 

NOSH

“Pasto veloce”, “spuntino”, “merenda.

 

HENCH

Ragazzo forte, alto e muscoloso.

 

CHICK

Letteralmente significa “pulcino” ma in slang indica una ragazza.

 

LIBES

Forma contratta utilizzata specialmente nelle università per indicare la “biblioteca”.

 

DORK

Traduce il nostro “stupido”, “cretino” o anche “sfigato”

 

BLAST

Letteralmente “esplosione”, espressione usata per indicare una cosa meravigliosa, fantastica.

 

FIVER

Così è chiamata In UK la banconota da 5 sterline.

 

TENNER

Banconota da 10 sterline.

 

WHAT GIVES?/WHAT’S UP

“Come va?”, “che si dice?”, “come butta?”

 

FAFFING

Indugiare, perdere tempo senza far niente.

 

Vi vengono in mente altre espressioni gergali da aggiungere a questa lista?

Di Ada Carcione

Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •