Sfatiamo un falso mito: sono italiano ed anche se non so l’inglese me la caverò!

L’idea che siamo italiani e che l’arte di arrangiarsi è nel nostro DNA non funzionerà con la lingua inglese. State pensando che parlando italiano all’estero lentamente, magari gesticolando platealmente , servirà a farvi capire?

Certo a Londra con cartina alla mano e nome della strada avete inteso le indicazioni: vi siete persi 4 volte, arrivati in ritardo e mancato l’orario del ristorante, ma alla fine ci siete arrivati.

Spiace ricordare che “Hello, How are you?” e “Thank you” non significano parlare inglese se avete voglia di visitare realmente un luogo e conoscere i suoi abitanti, se volete fare amicizia, se volete vivere appieno usanze e tradizione.

“Hello, How are you?” sono perfetti per il primo approccio con quella bella ragazza o quel bel tipo che vi sorride da lontano, ma prima che lei o lui ci salutino con un bel Thank You impariamo l’inglese!

Contatta la sede più vicina per ottenere
UN LIVELLO GRATUITO.

Verona – Roma – Napoli – Palermo

Oppure compila il form e sarai contattato da un nostro consulente.

Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •